I Notai d’Europa hanno deciso di rivolgersi ai futuri deputati europei e ai membri del collegio della commissione europea presentando un manifesto votato all’unanimità dal CNUE (Consiglio dei Notariati dell’Unione Europea). L’intenzione è quella di avviare un processo che abbatta le frontiere giuridiche e sociali così come accaduto per quelle economiche. 

Comprare casa risparmiando sarà più facile grazie alla convenzione siglata il 10 Maggio tra Agenzia del Demanio e il Consiglio Nazionale del Notariato. Sarà possibile acquistare gli immobili dello Stato anche attraverso la Rete Aste Notarili (RAN), il sistema di aste telmatiche costituito da una rete di oltre mille notai su tutto il territorio italiano.

In occasione del convegno di Studi “Il notaio: cammino sulla via della bellezza”  tenutosi ad Ascoli Piceno e Fermo nella giornata del 11 Maggio 2019 è stato siglato un protocollo di intesa che vede protagonisti Il Consiglio Nazionale del Notariato nella persona del presidente e l’associazione inglese “the Society of Scrivener Notaries”, rappresentata da Nigel Ready.

Lo scopo di questo protocollo di intesa è quello di poter supportare operazioni economiche tra paesi di common low e Paesi di civil law, attraverso la promozione di iniziative di consulenza al servizio dei cittadini italiani e del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord che intendano effettuare investimenti nei due Paesi.  Il protocollo d’intesa  prevede anche l’assistenza tecnico-giuridica ai cittadini nei settori che necessitano di atti notarili quali il campo del diritto immobiliare, regimi matrimoniali, materia successoria e diritto societario.

In questa maniera viene garantita la cooperazione internazionale creando una rete di interscambio tra i professionisti delle due istituzioni in una vision che veda pronti gli scrivener e i notai a “individuare ad individuare le soluzioni più idonee ai problemi che la Brexit potrebbe in un non lontano futuro creare sia per i cittadini italiani in Gran Bretagna sia per i cittadini britannici che numerosi investono in Italia. Ancora una volta al centro dell’attenzione del notariato c’è la tutela dei diritti delle persone per la semplificazione della vita in una società sempre più complessa”.  (Albino Farina, vicepresidente del Consiglio Nazionale del Notariato e Presidente al Consiglio Notarile di Ascoli Piceno e Fermo).

La ricerca di soluzioni ottimali che garantiscano il diritto anche al di fuori del territorio Nazionale è così tutelata in maniera adeguata e le persone potranno avere in questo modo il massimo delle garanzie nel pieno rispetto delle norme vigenti.

(re quadro, consiglio nazionale del notariato)

Il Notaio, in qualità di pubblico ufficiale, deve attenersi a precise regole fissate sia dalle Legge che dal Codice Deontologico.  Oltre a garantire che l’atto sia conforme alla volontà delle parti e alla Legge e che gli effetti giuridici non siano pregiudicati da vincoli o da diritti di terzi di cui il Notaio non abbia avvertito le parti, ha doveri di consiglio e informazione.

La tecnologia si evolve in maniera repentina cambiando l’assetto non solo della vita personale ma anche a livello sociale, filosofico ed economico.  In questo contesto così dinamico anche le figure giuridiche da sempre a baluardo della difesa del diritto, dell’equità e della giustizia dovranno mettersi completamente in gioco.

Diventa sempre più attuale la riflessione sulla funzione di garanzia del Notaio, questo vale anche in materia di circolazione degli immobili e contrasto all’abusivismo edilizio.

Una recente sentenza delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione ha stabilito la natura meramente testuale della nullità degli atti notarili per violazione delle norme in materia urbanistica ed edilizia (art. 46 D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 – T.U. in materia edilizia – e art. 40 Legge 28 febbraio 1985, n. 47).

Le Società tra professionisti 2019 mono e multi disciplinari “sono società costituite secondo uno dei modelli societari previsti dal nostro ordinamento” (società semplice;
società in nome collettivo;
società in accomandita semplice;  società per azioni;
società in accomandita per azioni; società a responsabilità limitata; società cooperativa) che hanno l’esercizio di una o più attività professionali come oggetto.

La “certificazione di processo” nell’ambito delle copie informatiche di documenti analogici è stato approvato dal Consiglio Notarile il 17 Gennaio 2019 e illustra in maniera puntuale sia il come si realizza la “certificazione di processo” sia l’efficacia delle copie informatiche.

Il codice della Crisi d’impresa e dell’insolvenza, grazie alla pubblicazione in G.U. del 14 febbraio 2019, fa parte a pieno titolo dell’ordinamento giuridico italiano. In un ambito così complesso il legislatore ha previsto una riforma in più fasi diluendo in tempi diversi la portata operativa ed applicativa delle disposizioni.

La Tutela degli acquirenti è stata  ulteriormente  garantita dall’approvazione del D.leg n.14 del 12 Gennaio 2019. La nuova normativa prevede che il contratto preliminare ed ogni altro contratto che sia comunque diretto al successivo acquisto in capo ad una persona fisica della proprietà o di altro diritto reale su un immobile da costruire, debba essere stipulato per atto pubblico o scrittura privata autenticata. Restano esclusi dal novero degli acquirenti tutte le società e gli enti collettivi, siano essi personalità giuridiche o meno.