Negli Studi Notarili si trattano ogni giorno dati sensibili che richiedono la massima protezione. L’informatizzazione degli studi notarili inoltre prevede l’utilizzo costante e quotidiano di computer di diversa generazione e di software specifici.

Lavorare in sicurezza è assolutamente una priorità per i Notai. Oltre alle consuete norme di sicurezza che certamente funzionano da deterrenti per diverse tipologie di virus non si possono trascurare le insidie che derivano da attacchi personalizzati e mirati sviluppati appositamente per accedere a una rete. Questi attacchi restano silenti per lungo tempo grazie all’utilizzo di tecniche di codifica evasive che permettono di superare ogni tipo di barriera di sicurezza tradizionale e rubare dati sensibili.

Potenzialmente ogni studio notarile e ogni postazione possono essere a rischio ogni giorno. Proteggersi diventa un imperativo.

Un metodo efficace per eludere questo problema è senza dubbio la: sandbox. La sandbox protegge il computer dall’esecuzione di una porzione di codice o di programmi che, altrimenti, potrebbero mettere a rischio la stabilità del sistema. Il sandboxing permette di isolare programmi e applicazioni (o parte di essi) e testarli in un “ambiente operativo reale” senza però correre il rischio che possano arrecare danni al sistema informatico. Ideale, quindi, per testare gli effetti di un virus di cui si sa ancora poco.

I sandbox forniscono al programma (o alla porzione di codice) solamente i permessi strettamente necessari a eseguire le operazioni per cui sono stati progettati e soltanto all’interno dell’ambiente protetto in cui si trovano, impedendo l’accesso a altre porzioni del sistema che potrebbero essere compromesse dall’esecuzione di codice malevolo.

Ciò che una sandbox fornisce è il proprio ambiente dedicato per analizzare, comprendere e agire sulle minacce che non sono state rilevate attraverso misure di sicurezza convenzionali. Un malware sofisticato, mirato e studiato appositamente per eludere il rilevamento sarà sicuramente bloccato nella vostra sandbox.

Un attacco informatico che vada ad agire su dei dati sensibili sarebbe davvero deleterio per lo studio notarile, con conseguenze che potrebbero avere riscontri davvero imprevedibili, lavorare in piena sicurezza grazie anche alle sandbox è sicuramente un’azione che non tocca solo alle aziende medio-grandi ma anche a professionisti che ogni giorno sono custodi di informazioni e dati che devono essere protetti in maniera adeguata e in modo conforme.

 

(Fonti: fastweb)