L’eredita è quasi sempre una questione delicata, fonte di contrasto in modo particolare quando gli eredi accettando l’eredità e fino alla divisione si trovano in una situazione di comunione dei beni.

La divisione dei beni può essere richiesta da ogni coerede in qualsiasi momento. I beni verranno così frazionati in base alle quote di ciascuno e si diverrà proprietari esclusivi dei beni assegnati.

L’ Agenzia delle Entrate in una risposta alla richiesta di un cittadino italiano iscritto all’Aire (risposta n. 308 del 24 luglio 2019) stabilisce che l’aliquota Iva del  4% è applicabile anche al contratto di appalto stipulato dal nudo proprietario dell’area su cui intende costruire una abitazione

Il “piano straordinario per la cessione degli immobili pubblici” ha visto il suo inizio il  16 Luglio 2019. I primi tre bandi riguardano immobili di pregio messi all’incanto dal Demanio. Il loro valore complessivo è di circa 1,2 miliardi. Le vendite avverranno tramite aste che si avvarranno della piattaforma del Consiglio Nazionale del Notariato.

La riforma del Terzo Settore, in questo periodo, catalizza l’attenzione dei professionisti. Il percorso di adeguamento degli Statuti alla riforma è sicuramente il punto di snodo fondamentale affinché i diversi enti, in particolare quelli più strutturati possano farsi trovare pronti all’avvio del RUNTS.

L’accesso alla formazione del Notariato e la riflessione sulle scuole del Notariato sono argomenti di particolare interesse per la classe notarile: sia perché ultimamente, come ben descrive il Notaio e Consigliere Nazionale del Notariato Michele Labriola, si è registrato negli ultimi dieci anni un calo del numero degli iscritti alla pratica notarile di circa il 60%, sia perché sembra esserci un effettivo allontanamento dalla professione stessa.

Il 5 Giugno 2019 è stato pubblicato il nuovo Rapporto Dati Statistici Notarili relativo alle compravendite di beni mobili e immobili, mutui, donazioni, imprese e società nell’anno 2018 grazie alla Notartel, società informatica del notariato, è stato possibile elaborare i dati dei Notai in esercizio.

La mediazione obbligatoria, nata per alleggerire il carico giudiziale  è un’attività che ha nella sua natura la volontà di permettere un accordo delle parti in presenza di un terzo imparziale (il mediatore) in modo che possano essere tutelati i bisogni di ciascuna parte.Il mediatore è nominato all’interno degli organismi di mediazione che siano iscritti nel registro tenuto presso il Ministero della Giustizia.  Alla mediazione partecipano le parti con l’assistenza dei rispettivi difensori. Il procedimento, secondo quanto prevede la legge ha una durata massima di tre mesi.

I Notai d’Europa hanno deciso di rivolgersi ai futuri deputati europei e ai membri del collegio della commissione europea presentando un manifesto votato all’unanimità dal CNUE (Consiglio dei Notariati dell’Unione Europea). L’intenzione è quella di avviare un processo che abbatta le frontiere giuridiche e sociali così come accaduto per quelle economiche. 

Comprare casa risparmiando sarà più facile grazie alla convenzione siglata il 10 Maggio tra Agenzia del Demanio e il Consiglio Nazionale del Notariato. Sarà possibile acquistare gli immobili dello Stato anche attraverso la Rete Aste Notarili (RAN), il sistema di aste telmatiche costituito da una rete di oltre mille notai su tutto il territorio italiano.